• Category Archives Confronti
  • Nuove regole di ingaggio per l’Afghanistan: impunità dei militari in zone di guerra. E il Parlamento? Agli ordini.

    Lascia interdetti il modo come il Parlamento affronti la guerra in Afghanistan e rivoti per l’ennesima volta, come mero esercizio burocratico di routine, il rifinanziamento delle missioni militari. Con una riduzione dei tempi e un’assenza di dibattito che non possono che essere interpretati come il segno di una preoccupante assenza di responsabilità verso la stessa funzione parlamentare. Continue reading  Post ID 208

    Share Button


  • Odg elaborato, discusso e approvato nell’Assemblea dell’8 Novembre

    Il giorno 8 novembre, su iniziativa di un gruppo di donne, si è svolto a Roma, alla Casa Internazionale delle donne, un incontro di donne e uomini interessati alle sorti di Sinistra e Libertà. Progetto in bilico e a rischio di implosione. Ne è uscito il documento che segue.

    “Il progetto sui cui molte e molti hanno investito e scommesso vive una fase difficile Continue reading  Post ID 204

    Share Button


  • Sesso e potere al tempo del sultanato. Note a margine

    Un punto di vista situato, un approccio molteplice, una lettura sperimentale. Tentare. Perché anche noi conosciamo la crisi.

    Prima nota
    L’irruzione sulla scena pubblica della politica dello scambio tra sesso e potere, di cui nel nostro Paese si è reso protagonista il premier Silvio Berlusconi, ha reso particolarmente tumultuoso il quadro politico, galvanizzando gli oppositori, focalizzando gli sforzi, moltiplicando le performances di dissenso di chi dissente. Un terreno insperato e al vetriolo, colto al balzo. Le tracce delle discutibili attitudini del premier verso le donne erano per altro visibili da tempo. Continue reading  Post ID 200

    Share Button


  • Sinistra e libertà: il cambio di passo necessario

    Sinistra e libertà deve compiere un deciso cambio di passo. Altrimenti la partita è già chiusa. Abbiamo vissuto un’estate di fuoco ma non abbiamo sentito né visto niente di sinistra. Perché non ripartiamo? Perché continuiamo a dare forfait sulle cose? La crisi è tale che ci inibisce qualsiasi iniziativa di ripresa? Continue reading  Post ID 193

    Share Button


  • Il sostenibile peso della verità di Susan Sontag

    (La Repubblica, 17 settembre 2001)

    A un’americana, e newyorkese, come me, triste e sgomenta, l’America non è mai apparsa così lontana dal riconoscere la realtà come quando si è trovata di fronte alla mostruosa dose di realtà di martedì scorso. La sconnessione tra quel che è successo e i possibili modi di comprenderlo, da un lato, e le sciocchezze ipocrite, le falsità belle e buone che, dall’altro, vengono spacciate in America da quasi tutti i politici e i commentatori televisivi è allarmante, deprimente. Continue reading  Post ID 192

    Share Button


  • Vigilia di elezioni in Afghanistan

    In Afghanistan, alla vigilia delle elezioni il clima è rovente: attentati kamikaze fino al centro di Kabul, attacchi quotidiani delle forze d’occupazione soprattutto al sud (di cui la stampa poco si occupa), minacce violente dei taliban per chi parteciperà al voto. L’esito delle elezioni appare scontato: dovrebbe riconfermarsi Karzai, magari al secondo turno, anche se le simpatie degli Usa guardano altrove. Continue reading  Post ID 189

    Share Button


  • La guerra e il suo codice

    Non dovrebbero essere sottovalutate le esternazioni estive dei ministri Frattini e La Russa circa la necessità – ormai impellente e improcrastinabile a loro giudizio – di dotare le missioni militari italiane all’estero non solo di uomini e mezzi all’altezza dei compiti ma anche di un codice penale militare altrettanto all’altezza. Continue reading  Post ID 188

    Share Button


  • Afghanistan

    Ci siamo occupate per due legislature della guerra afghana, della missione statunitense Enduring Freedom e di quella “umanitaria” Isaf (International Security Assistance Force), dei loro intrecci, chiari fin dall’inizio – e poi, con l’entrata della Nato al comando generale delle due missioni, sempre più evidenti – e delle contraddizioni politiche in sede Nato, tra i governi schierati apertamente – Gran Bretagna in testa – con l’impostazione “Enduring Freedom” (guerra al terrorismo tramite guerra e tanti saluti per diritti umani, vite delle persone, condizioni di sopravvivenza delle popolazioni civili) e quelli fautori del target Isaf ( guerra al terrorismo tramite “peace keeping”, “nation building”, ricerca di soluzioni diplomatiche a livello internazionale e tanto spazio a quella retorica umanitaria che ha occupato pagine e pagine della stampa nazionale). Continue reading  Post ID 185

    Share Button


  • IL CORAGGIO DI FINIRE: Riattraversare la fine può rivelarsi un’educazione sentimentale

    Abbiamo cominciata a riunirci il mercoledì, prima della caduta del governo Prodi, quando non era ancora del tutto implosa la politica dei partiti della sinistra. Avvertivamo tutte, al di là delle diverse esperienze e del diverso coinvolgimento in quella vicenda, il bisogno di uno scambio su quello che da tempo ci sembrava evidente: una perdita di senso e di funzione della sinistra, all’interno di una più generale crisi della politica. Una perdita forse irrimediabile. Continue reading  Post ID 173

    Share Button


  • Corpi in transito, corpi sul limite. Prime note sparse

    Gaza. Su “E Polis”, free press di Roma, il giorno dopo la proclamazione della tregua a Gaza, è stata pubblicata una fulminante fotografia di giovani militari israeliani, incamminati sulla via del ritorno a casa. Corpi in un gruppo di uguali, in un gruppo-corpo, corpi guerrieri in un corpo di guerra. Corpi maschili che continuano a fare corpo anche nel “rompete le file”, in quel momento che forse sarebbe dovuto essere di relax post bellico e invece non perdeva il segno della guerra. Continue reading  Post ID 155

    Share Button